You are currently browsing the monthly archive for ottobre 2015.

6829920849_4b5d888fcb_o-620x330

Nessun manuale di stile ha mai messo in pratica il consiglio di essere concisi meglio di quanto abbia fatto David Ogilvy, il padre della pubblicità moderna, che il 7 settembre 1982 inviò ai suoi collaboratori un promemoria di duecento parole scarse intitolato “How to Write” (Come scrivere). La nota era diretta a tutti i dipendenti di Ogilvy & Mather, la famosa agenzia pubblicitaria fondata da Ogilvy più di trent’anni prima. È reperibile nel libro The Unpublished David Ogilvy: A Selection of His Writings from the Files of His Partners ed è riproposta dal sito Lists of Note. Il libro citato al primo punto è Writing That Works: How to Communicate Effectively in Business, di Kenneth Roman e Joel Raphaelson, un classico del business writing.

Ecco la nota di Ogilvy:

Scrivete bene e farete più carriera in Ogilvy & Mather. Chi pensa bene scrive bene.

Chi ha le idee confuse scrive note confuse, lettere confuse e discorsi confusi.

(continua a leggere su Executive Summary)

 

Sommario

Scrivi il tuo indirizzo email per seguire Una superficie sempre uguale e sempre diversa. Riceverai un email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo articolo.

Immagini

Letture

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: